Rimborso canone depurazione: scarica il modulo
Ambiente Assicurazioni Banche Casa Commercio Diritti Economia Mondo Famiglia Lavoro
Privacy Salute Scuola&Giovani Tecnologie Telecomunicazioni Viaggi Vignette Normative Modulistica Consigli
Link utili
 
Assicurazioni - normativa
Le notizie utili della redazione sull'intricato mondo delle assicurazioni.
  Assicurazioni
Il risarcimento diretto

A partire dal 1° febbraio 2007, in caso di incidente, l’automobilista danneggiato (non responsabile o responsabidiretto le solo in parte) può rivolgersi direttamente alla propria compagnia per essere risarcito senza dover attenderel’assicurazione della controparte. È sufficiente inoltrare al proprio assicuratore la richiesta di risarcimento indicando i dati degli assicurati, le targhe dei veicoli, i nomi delle rispettive compagnie, la descrizione dell’incidente e, in caso di danni fisici, le lesioni riportate. La compagnia ha 60 giorni di tempo (90 in caso di lesioni fisiche) per formulare un’offerta di risarcimento oppure per comunicare i motivi che le impediscono di accordare l’indennizzo. Se però il modulo di denuncia dell’incidente è sottoscritto da entrambi i conducenti, ovvero se il responsabile riconosce il torto come nella tradizionale constatazione amichevole, i tempi di indennizzo si riducono ulteriormente a 30 giorni.

.
A partire dal 1° febbraio 2007, in caso di incidente, l'automobilista danneggiato  (non responsabile) può rivolgersi direttamente alla propria compagnia  per essere risarcito senza dover attendere l'assicurazione della controparte. Ma le novità introdotte dal decreto Bersani nel settore delle Rc auto comprendono almeno altri due...
La legge n. 214 del z1° agosto 2003 assegna ad ogni automobilista 20 punti, che possono essere scalati progressivamente a seconda dell’infrazione commessa, fino al ritiro della patente. Il punteggio previsto per ciascuna violazione viene riportato nel verbale di contestazione. Alla perdita di tutti i 20 punti a disposizione non consegue la...
Chi viene sorpreso alla guida con il telefonino in mano, oltre a perdere 5 punti della patente, rischia fino a 594 euro di multa e, se la stessa violazione è già stata riscontrata nei due anni precedenti, potrà anche incorrere nella sospensione della patente da uno a tre mesi. E' quanto stabilisce la  Legge Bianchi, in materia di sicurezza...
Sanzioni e pene sono modulate in funzione del tasso alcolemico accertato nel sangue del conducente: fra 0,5 e 0,8 g/litro: ammenda da 500 a 2000 euro e sospensione della patente da 3 a 6 mesi; fra 0,8 e 1,5 g/litro: ammenda da 800 a 3.200 euro, sospensione della patente da sei mesi a un anno ed arresto fino a 3 mesi; superiore a 1,5 g/litro: ammenda da 1500 a...
Le altre normative
Limiti di velocità
Le altre normative >>
Modulistica correlata

assicurazioni e previdenza

automobili


Copyright Mandragola Editrice s.c.g. 2021
P.IVA 08211870012