Rimborso canone depurazione: scarica il modulo
Ambiente Assicurazioni Banche Casa Commercio Diritti Economia Mondo Famiglia Lavoro
Privacy Salute Scuola&Giovani Tecnologie Telecomunicazioni Viaggi Vignette Normative Modulistica Consigli
Link utili
 
Energia - normativa
Le informazioni utili per i consumatori.
  Energia
Denunce on-line

 Per velocizzare le pratiche, la Polizia di Stato ha realizzato il servizio “Denuncia via web”, che consente ai cittadini, vittime di furto o smarrimento, di avviare l’iter di denuncia direttamente da casa o dall’ufficio. I vantaggi sono l’evidente risparmio di tempo e una corsia preferenziale per tali procedure. Questo, però, è il primo passo della procedura di presentazione della denuncia. L’atto inserito via web, infatti, è “solo” lo schema sul quale sarà possibile effettuare, nell’ufficio di polizia prescelto, eventuali integrazioni ed assumerà valore legale di denuncia solo con la sottoscrizione davanti all’Ufficiale di P.G.. Il servizio di denuncia via web è disponibile agli indirizzi www.denunceviaweb.poliziadistato. it e www.commissariatodips.it.

.
 Il fenomeno delle truffe non è circoscritto a certi periodi dell’anno, e mantiene un trend costante nell’arco dei mesi. Non tutte le vittime, però, denunciano quanto capitato ed è difficile quantificare il numero reale di persone raggirate. Denunciare l’accaduto, però, è fondamentale per contrastare...
 Per andare incontro agli anziani in difficoltà, la Questura di Torino ha attivato nel 1999 un’unità specializzata per le fasce deboli che prevede la denuncia a domicilio. Sono i poliziotti ad andare nelle case dei cittadini truffati per aiutarli a compilare la denuncia e per fornire consigli e aiuto. Oltre a questo, sono stati realizzati e...
Di norma, i truffatori agiscono in coppia. Usano modi e toni gentili ma decisi, e avvicinano con un pretesto la vittima designata nei mercati rionali o per strada. Gli imbroglioni, anche di sesso femminile, si qualificano come appartenenti all’Arma dei Carabinieri, alla Polizia di Stato o alla Polizia Municipale. Ma anche come impiegati della banca o della Posta.
Nel caso della truffa architettata con le banconote false, è già capitato che vittime scrupolose abbiano conservato la busta sigillata, per un giorno o due, senza controllarne il contenuto. I truffatori, con una telefonata, dopo avere appurato la chiusura della busta, hanno chiesto al malcapitato di “collaborare”, effettuando un...
Le altre normative
Elenco numeri telefonici utili
Phishing on-line
Attenti al Vishing
Acquisti on-line
Le altre normative >>
Copyright Mandragola Editrice s.c.g. 2017
P.IVA 08211870012