Rimborso canone depurazione: scarica il modulo
Ambiente Assicurazioni Banche Casa Commercio Diritti Economia Mondo Famiglia Lavoro
Privacy Salute Scuola&Giovani Tecnologie Telecomunicazioni Viaggi Vignette Normative Modulistica Consigli
Link utili
I tuoi diritti in diretta
Trasmissione del 06/02/2008 18:00
Il petrolio scende e la benzina sale, come mai?
Il costo del greggio al barile è diminuito di 10 dollari ma il prezzo della benzina è rimasto sostanzialmente invariato. Da anni si discute di sterilizzazione dell'IVA e di diminuzione delle accise. Fatto sta che i consumatori continuano a pagare prezzi altissimi e oggi un litro di verde senza piombo costa 1,370 euro e il gasolio è salito a 1,270 euro. Quando si sceglie una nuova vettura, quindi, spesso ad orientare gli acquisti sono proprio i consumi di carburante. Tutte le case automobilistiche sono obbligate a dichiararli, ma secondo una recente indagine di Quattroruote e AutoBuild, i consumi reali sono superiori anche del 53% rispetto a quelli dichiarati. Il motivo della differenza è molto semplice: i test condotti non sono affidabili perché l'auto viene posta su rulli scarica, con condizionatore spento e senza accelerazioni in condizioni quindi diverse da quando si trova su strada e a rimetterci sono sempre i consumatori, vessati da un prezzo della benzina sempre più alto e a caccia del distributore più conveniente.

 Ascolta la scheda

 Ascolta la trasmissione completa
Copyright Mandragola Editrice s.c.g. 2018
P.IVA 08211870012