Rimborso canone depurazione: scarica il modulo
Ambiente Assicurazioni Banche Casa Commercio Diritti Economia Mondo Famiglia Lavoro
Privacy Salute Scuola&Giovani Tecnologie Telecomunicazioni Viaggi Vignette Normative Modulistica Consigli
Link utili
I tuoi diritti in diretta
Trasmissione del 12/09/2007 18:00
Chi ci salva dalle allergie alimentari?
Coloranti, micotossine e aflotossine. Non sembrano sostanze appetitose eppure sono presenti nei cibi che mangiamo. La rivista scientifica inglese Lancet ha pubblicato uno studio che attribuisce ai coloranti presenti in dolci, gelati, merendine e bibite gassate atteggiamenti aggressivi e antisociali nei giovanissimi. Un'indagine del Movimento Consumatori ha evidenziato la presenza nel 37,5% dei prodotti alimentari analizzati di micotossine, per intenderci muffe potenzialmente cancerogene e responsabili di gravi tossicità croniche. Nei vini si è arrivati addirittura al 61,5%, nelle birre al 57%. Insomma il cibo che ingeriamo ci fa bene o ci fa male? Intanto le allergie e le intolleranze alimentari sono in costante aumento e colpiscono un numero sempre più elevato di persone. Circa il 2-2,5% della popolazione ne è soggetta e la percentuale raddoppia o triplica per i bambini sotto i tre anni. Con il recepimento della direttiva europea è obbligatorio per i produttori indicare in etichetta gli ingredienti e le sostanze responsabili di allergie e intolleranze alimentari. La dichiarazione in etichetta è obbligatoria indipendentemente della loro quantità ad eccezione dell'anidride solforosa per la quale è fissato un limite di 10 microgrammi per chilo.

 Ascolta la scheda

 Ascolta la trasmissione completa
Copyright Mandragola Editrice s.c.g. 2017
P.IVA 08211870012